Collegati con noi

Videoclip

Marco di Noia: è online il videoclip de “LA SOVRANITÀ DEI ROBOT”

Pubblicata

il

MILANO – È online il videoclip deLA SOVRANITÀ DEI ROBOT (FEAT. TEOTRONICO)”, il nuovo singolo del cantautore sperimentatore milanese MARCO DI NOIA, estratto daLA SOVRANITÀ DEI ROBOT” (https://distrokid.com/hyperfollow/marcodinoia/la-sovranit-dei-robot), l’ultimo ed originale Ep de dedicato ai robot e suonato insieme a due dei più famosi robot del mondo: iCub e Teotronico. Il video è visibile al seguente link: https://youtu.be/khNiR-wUNco.

 

Il brano è in parte ispirato all’antologia di Isaac Asimov, “Io, Robot”, e, in particolare, al racconto breve “La prova (Evidence)” del 1946, in cui un avvocato, dalla segreta natura robotica, viene infiltrato a concorrere alla poltrona di sindaco di New York. Similmente, nel videoclip, Teotronico e gli altri robot costruiscono un candidato politico, che poi si rivelerà essere Marco Di Noia. A inframmezzare la narrazione vi sono le immagini di un’esibizione surreale, dove il cantautore milanese e la sua band (composta da Alberto Cutolo, Ace of Lovers e Teotronico) suonano, spiati da un vigile occhio robotico.

 

Il videoclip, per la regia di Luigi Bossio e Massimiliano Chinelli, ha come protagonisti i robot di Teotronico Robots Edutainment di Matteo Suzzi: da Teotronico, il robot pianista che per la prima volta ha registrato un solo di pianoforte acustico (scritto da Andrea Messieri) e delle parti vocali del brano “La Sovranità dei Robot”, a Robotka e Robidone. Girato interamente nelle officine di Matteo Suzzi, il videoclip è impreziosito dal cammeo del leggendario uomo-robot della televisione italiana e statunitense David Zed, in veste di presidente onorario del DETA.

 

«L’auspicio di una sovranità dei robot a livello politico è meramente una provocazione artistica – dichiara Marco di Noia – Tuttavia, in giorni tanto incerti e confusi, come quelli che viviamo, forse varrebbe la pena quantomeno investigare sulle possibilità attuali, e di potenziale sviluppo futuro, delle intelligenze artificiali a supporto della pubblica amministrazione. Ciò, affinché le importanti decisioni socio-economiche possano essere prese dagli uomini, sulla base di elaborazioni, il più possibilmente tendenti all’oggettività di numeri, statistiche e percentuali».

 

Questa la track-list di “La sovranità dei robot: “La sovranità dei robot” (Feat. Teotronico), “Anakin Skywalker”, “Westworld” (Feat. Renato Caruso e Giulia Monti), “Nexus 6 ‘Più umano dell’umano’” e“Noi, Robot” (Feat iCub) in 3D audio.

 

Marco Di Noia è un cantautore e giornalista milanese, con due lauree in materie umanistiche e un dottorato in culture e letterature comparate, caratterizzato da una forte propensione alla sperimentazione, ai concept-album e una particolare voce di quasi quattro ottave di estensione vocale. Dopo alcuni singoli, un Ep e alcuni premi, nel 2018 pubblica Elettro Acqua 3D, innovativo concept app-album per cellulari, patrocinato da Amref Health Africa, e si esibisce in pionieristici concerti in 3D audio. Con Leonardo da Vinci in pop, pubblicato nel 2019, Marco porta gli strumenti ideati dal genio rinascimentale a suonare per la prima volta con quelli moderni. Il singolo dell’album Stella del popviene scelto come colonna sonora del videogiocoLa corsa di Leonardo” ideato dall’Amministrazione del Comune di Milano, mentre il videoclip del brano viene parzialmente girato innanzi all’iconico “Cavallo di Leonardo”, su concessione dell’Ippodromo San Siro. Da ottobre 2020 collabora con il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano in materia di musica, design e innovazione tecnologica. Da ottobre 2020 collabora con il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano in materia di musica, design e innovazione tecnologica.

Continua a leggere

Video

Se hai paura di Benestare ha anche un video

Pubblicata

il

 

MILANO – Dopo l’anteprima di venerdì 26 febbraio sul sito di Sky TG 24, è disponibile finalmente ovunque il nuovo video per Se hai paura, l’ultimo singolo di Benestare(fuori per Le Siepi Dischi, Believe International). Si tratta di un nuovo capitolo musicale che si muove tra sonorità anni Ottanta e indie pop italiano, che ci invita ad accettare il lato più fragile dei rapporti umani. Ed è così che Benestare riesce a sintetizzare il più strano dei periodi che potremmo mai vivere, nel modo più delicato, intimo e silenzioso possibile.

Continua a leggere

Video

Med Free Orchestra: fuori oggi il videoclip di Pandemonium

Pubblicata

il

MILANO – Nel suo decimo anno di attività la MFO torna con un nuovo sound, nuovi musicisti e nuove idee. Da qui nasce Pandemonium, il primo brano del nuovo progetto discografico della band, scaturito dalla linfa che muove oggi la MFO e che uscirà nella primavera del 2021.

Il nuovo videoclip della MFO è una piccola opera d’arte, creata dal regista – e artista – Andrea “Spentriu” Rinaldi. Andrea non ha un rapporto idilliaco con gli storyboard. Il risultato è, come lui stesso dice, un video senza una vera e propria storia.

Il videoclip è l’idea di un progetto artistico a tutto tondo, dove la musica si sposa con le immagini. Il body painting è sul corpo di coloro che suonano Pandemonium ed anche su coloro che hanno realizzato il video; è la cifra artistica che contraddistinguerà il lavoro della MFO nel prossimo futuro. Pandemonium è il primo di 3 video, che rappresenteranno il nuovo percorso della Med Free Orkestra.

Continua a leggere

Video

Maluma: è online il video di “Cielo a un Diablo”

Pubblicata

il

MILANO – È online il videoclip di “CIELO A UN DIABLO” , il brano della superstar mondiale della musica latina MALUMA, estratto dal suo quinto album “PAPI JUANCHO”,  e diretto da Fernando Lugo.

Il singolo “PA TI”, in collaborazione con la superstar internazionale JENNIFER LOPEZ, è stabile al #1 della classifica Latin Airplay di Billboard.

Una collaborazione straordinaria che unisce due delle più importanti star latine del panorama mondiale. Con questo brano MALUMA si riconferma alla prima posizione della classifica per la ventesima volta nella sua carriera, la sesta solo quest’anno, e per la terza l’artista volta occupa allo stesso tempo la #1 e la #2 della classifica (con la hit mondiale “HAWÀI”).

Anche se quest’anno MALUMA ha ottenuto il #1 con la sua romantica ADMV e le hit dal sound urban “Que Pena” (con J Balvin) “Por Fa” (con Feid, Sech, Nicky Jam, J Quiles e J Balvin) e “Feel the Beat “(con i Black Eyed Peas), questo è stato l’anno di “HAWÁI“. Il brano quest’anno è rimasto al #1 delle classifiche Billboard Hot Latin Songs per 9 settimane consecutive, Latin Streaming Songs per 10 settimane e Latin Airplay per 4 settimane.
Il video
di “HAWÁI”, che ad oggi conta oltre mezzo miliardo di visualizzazioni, è stato anche al #1 della classifica dei video più visti nel mondo di Youtube.  Il ventiseienne idolo mondiale della musica latina ha anche raggiunto il #1 nella classifica Global Excl. U.S. di Billboard e la Top 3 nella classifica globale di Spotify. “HAWÁI” ha raggiunto il #1 delle classifiche radiofoniche, di Spotify e di Apple Music in oltre 17 paesi.

Il mese scorso MALUMA, insieme a The Weeknd, ha pubblicato “Hawái” Remix (Sony Music Latin/RCA Records), una nuova versione della hit globale “Hawai” (certificata ORO in Italia). È visibile online anche il videoclip ufficiale che vanta 75 milioni di visualizzazioni: youtu.be/91vECNhvmMY.

A soli ventisei anni, MALUMA è considerato una delle voci di spicco della musica latina, ammirato dai giovani di tutto il mondo. L’enorme successo dell’artista è avvenuto in brevissimo tempo, ha raggiunto per la prima volta il #1 della classificaLatin Airplay di Billboard poco più di cinque anni fa, il 21 novembre 2015 con “Borro Cassette“, il primo molti successi.  Maluma è nato a Medellin, e il suo nome d’arte è formato dalle prime due lettere dei nomi di suo padre, di sua madre e di sua sorella. Vincitore del “Best Contemporary Pop Vocal Album” con “F.A.M.E” ai Latin Grammy 2018, è uno degli artisti più popolari sui social media con oltre 23 milioni di fan su Facebook, 6 milioni di follower su Twitter e 56 milioni di follower su Instagram (rendendolo il principale esponente maschile di musica latina su Instagram e il primo ed unico ad aver raggiunto 50 milioni di follower). Il suo canale YouTube/VEVO ha totalizzato più di 9 miliardi di visualizzazioni e ha più di 26.8 milioni di iscritti che gli sono valsi la vittoria di 1 YouTube Diamond Play Button Award. Con il “Maluma World Tour” ha raggiunto un successo non paragonabile a nessun altro artista latino, con oltre 1 milione di biglietti venduti in 105 concerti in tutto il mondo solamente nel 2017 e diventando l’artista latino ad aver venduto il maggior numero di biglietti per i suoi concerti nel mondo. Nel 2018 e 2019 ha registrato sold out ovunque negli Stati Uniti e in Europa: tra gli altri, sold out alla Madison Square Garden Arena (New York), all’American Airlines Arena (Miami) e due The Forums (Los Angeles). Il suo tour mondiale “11:11” ha registrato il sold out a Yarkon Park di Tel Aviv, la più grande location per concerti di Israele (oltre 60.000 persone). Ha fatto la storia al 18° Festival Annuale di Mawazine a Rabat (Marocco), facendo un record di presenze di tutti i tempi con il suo concerto da headliner di fronte a 200.000 persone; e si è esibito per la prima volta a Riyadh, in Arabia Saudita, davanti a 25.000 persone. Nel 2018, Maluma è entrato nella scena della moda con il suo stile provocatorio, giovane e autentico, che ha portato Vogue a nominarlo come “Menswear Icon in the Making” e “Men’s Fashion Newest Muse”. Inoltre, è stato nominato “Man of the Year” da GQ nel 2019 e continua a ottenere il supporto alla moda di designer come Kim Jones (Dior), Jeremy Scott (Moschino), Olivier Rousteing (Balmain), Donatella Versace, Calvin Klein, Christian Louboutin, Louis Vuitton e molti altri. Nel 2019, ha partecipato per la prima volta al Met Gala ed è stato uno dei primi artisti urban latin di questa generazione ad essere invitato da Anna Wintour. Maluma ha anche partecipato a campagne pubblicitarie di brand internazionali come Moet Hennessy, Michelob e Adidas. Dal 2015, da quando fa parte di Sony Music Latin, Maluma ha pubblicato 4 album, che hanno tutti debuttato alla prima posizione della classifica degli album di Billboard Latin: Pretty Boy Dirty Boy (2015), F.A.M.E. (2018), 11:11 (2019) e Papi Juancho (2020). Maluma è l’artista più giovane ad essere stato contemporaneamente al primo e al secondo posto nella classifica dell’Airplay latino di Billboard (con “Sin Contrato” e “Chantaje”) e solo il sesto ad aver mai raggiunto l’impresa. Ad oggi Maluma ha raggiunto per VENTI volte la prima posizione nella classifica dell’Airplay latino di Billboard.

 

Continua a leggere

Primo Piano