Collegati con noi

Video

Online il video di “Bla Bla Bla”, il nuovo singolo del cantautore torinese Neno

Pubblicata

il

MILANO – È online il video ufficiale di “BLA BLA BLA” (distribuzione Artist First – https://neno.lnk.to/BLABLABLA_Pre), il nuovo singolo di NENO, nome d’arte di STEFANO FARINETTI, concorrente di Amici 19, terzo classificato al Festival di Castrocaro 2020 e Artista del mese di ottobre di MTV New Generation.

Dal ritmo incalzante e ipnotico, cifra stilistica del cantautore torinese, BLA BLA BLA” svela nuove e interessanti sfaccettature della scrittura di Neno, capace di raccontare emozioni profonde attraverso sonorità moderne e accattivanti.

BLA BLA BLA”, scritto da Neno e prodotto da Andrea “Andy” Mancini, è un nuovo tassello ed è il frutto di una riflessione su questo momento storico con gli occhi di un ventenne. Oggi più che mai, siamo bombardati di informazioni e opinioni dai media e sui social e “BLA BLA BLA” racconta proprio di come spesso ci ritroviamo ad essere circondati da chiacchiere inutili, che ci confondono e ci fanno perdere di vista le cose importanti.

Il video è stato girato e montato da Federico Melis per RKH, con la produzione esecutiva di Roberto Chetti per RKH. Il make-up è a cura di Gaia Zerbinati. Il concept si basa sulla reinterpretazione di uno status condiviso da molti nell’ultimo anno. La staticità e la noia, che a volte sopraggiungono quando si è costretti a casa, vengono sostituiti da attività domestiche che vanno oltre al “guardare una serie su un portale di streaming”, annullando il potere dell’intrattenimento fine a sé stesso. È un viaggio interiore che Neno percorre, passando però per lo schermo del suo televisore.

«Il video di “Bla Bla Bla”, proprio come la canzone, anzi, forse anche di più, vuole essere un’immagine del momento che stiamo vivendo, in cui uno degli stati d’animo ricorrenti è la noia, una noia a sua volta disturbata da un sacco di “bla bla bla” di persone che sembrano conoscere la soluzione a tutto, quando in realtà stiamo tutti cercando di capire e adattarci – racconta Neno – Volevamo un luogo tranquillo come quello in cui la maggior parte di noi trascorre oggi il suo tempo, una casa, per ricreare il mood del pezzo che, in fondo, è un grande loop mentale di qualcuno che immagina di essere uscito senza mai in realtà lasciare il posto in cui è».

L’artista ha realizzato da solo, con la rifinitura di RKH, anche la copertina del brano. Senza il grafico che ha curato le precedenti copertine, Neno ha scarabocchiato sul un foglio “Il mio grafico si è licenziato”, da lì nasce l’idea di realizzare questa copertina 100% handmade, con le frasi dette in questi mesi di lavoro da discografici, addetti ai lavori, amici, artisti. Frasi che non sono necessariamente legate al significato della canzone, ma che si aggiungono a tutti quei “bla bla bla” che ci circondano ogni giorno, di cui a volte faremmo volentieri a meno.

Stefano Farinetti, in arte Neno, nasce a Torino il 13 novembre del 1998. Inizia a cantare all’età di 5 anni, partecipa sin da giovanissimo a diversi concorsi canori regionali e nazionali e frequenta uno stage presso il CET di Mogol, parallelamente agli studi presso l’Università di Torino presso la facoltà di Scienza della Comunicazione. Con il suo produttore Andrea “Andy” Mancini, inizia a comporre presto i primi brani, tra cui “Inadeguato”, con cui si aggiudica il premio per la miglior performance e il premio come vincitore del Bma, Bologna Musica d’Autore, celebre contest organizzato dalla storica etichetta discografica Fonoprint. Il 16 novembre 2019 entra a far parte del talent show Amici di Maria De Filippi, distinguendosi per il suo timbro vocale caldo e intenso capace di interpretare con credibilità brani internazionali così come classici italiani. Dopo l’esperienza nel talent show, pubblica il brano “Meglio star da soli”. A giugno 2020 esce il nuovo singolo “Faccio tardi pure oggi”, brano che a 4 mesi dall’uscita resta nella top15 della classifica radio indipendenti emergenti e nella top50 della classifica radio indipendenti. Quest’estate partecipa al Festival di Castrocaro, dove si classifica primo nella classifica streaming TIM Music, secondo nella classifica degli esperti di Rai Radio2 e terzo nella classifica generale. Con i primi tre singoli, raggiunge in pochi mesi oltre 1 milione di ascolti su Spotify. A settembre 2020 è ospite del Premio Lunezia e a ottobre viene nominato artista del mese di MTV New Generation e duetta con Pierdavide Carone, nel corso del concerto milanese del cantautore al Memo Restaurant Club.
Continua a leggere

Uscite discografiche

Francesco Colombo Da Oggi in Radio il Nuovo Singolo “Martina”. In Anteprima il video

Pubblicata

il

Da

MILANO – Da oggi 7 maggio è disponibile in rotazione radiofonica “Martina” (Maninalto !), il nuovo singolo di Francesco Colombo. In anteprima il video del nuovo brano. “Martina”, sarà disponibile in digitale da sabato 8 maggio, è un brano di matrice soul, una soul track moderna che si colora di venature RnB e jazz. Arioso, suggestivo, l’arrangiamento sostiene una linea vocale ripiegata verso il basso nelle strofe, più intensa e dipanata nella tessitura alta nei ritornelli.
Caratteristico anche il solo di chitarra, che si avvicina a sonorità più jazz e procede all’unisono con un tenue scat. Martina non si riferisce ad alcuna donna in particolare. È una suggestione, una donna che può esistere come può non esistere. Una figura che fa bene quando c’è, e fa male quando non c’è.
“Capita più spesso di scrivere testi in lingua inglese – dichiare Francesco Colombo – Quando l’ispirazione mi porta a scrivere in italiano, le cose vengono quasi da sé, spontaneamente. Martina è uscita un po’ così, spontaneamente , cominciando a cantare con una chitarra in mano, ed è uscito un ritornello”.
Com’ è nata la tua passione per la musica ? «Fin da piccolo la musica mi ha sempre appassionato. I miei primi passi li ho mossi iniziando da piccolo a studiare chitarra classica. Mi sono successivamente avvicinato alla chitarra acustica e alla chitarra elettrica, in adolescenza, e ho cominciato a scrivere i primi brani. Scrivevo sia pezzi strumentali, sia canzoni cantate. Mi sono poi avvicinato al jazz e alla soul, mi sono diplomato in Conservatorio, senza mai smettere di comporre.».
Parliamo di Martina, un brano molto ben arrangiato, ci parli della sua genesi ? «Innanzi tutto grazie. È uno di quei brani che vengono da sé, inizi ed è già tutto lì. Credo che in quel momento avessi in mente sia sonorità soul classiche, sia quelle neo-soul che richiamano vagamente le armonie tendenti al jazz. È un brano nato sulla chitarra, anche se nell’arrangiamento finale la chitarra si prende un ruolo centrale esclusivamente nel solo, che ho voluto eseguire in unisono con una sorta di scat vocale.».
Cosa ne pensi del panorama musicale in Italia ?
 «Provengo da un ambito più jazz e soul, del quale posso solo parlare bene, il livello è alto, i musicisti sono eccezionali. Di certo è un ambito che non sempre riesce a far breccia nel mainstream, ma fortunatamente al giorno d’oggi, con le piattaforme digitali, è possibile ascoltare tantissima musica di diversi stili e natura, e conoscere moltissimi musicisti che meritano di essere ascoltati. ».
Come vivi la musica in questo momento delicato ?
 «Purtroppo con le stesse difficoltà di tutti, di coloro che appartengono al mondo dell’arte e dello spettacolo, ma anche di chiunque. Le occasioni per suonare sono state poche o sono scomparse del tutto, speriamo in una ripresa. Ho comunque continuato e sto continuando a scrivere e produrre: quindi di fatto non ci si è mai fermati, e infatti ho avuto la fortuna di poter far uscire questo singolo.».
Progetti futuri ?
«Ho molte cose pronte, altre in lavorazione ma a buon punto. Io scrivo principalmente in inglese, ma anche in italiano, pur con meno frequenza. Si sta ancora valutando se farle uscire come serie di singoli, EP o in un disco. ».

Continua a leggere

Video

Se hai paura di Benestare ha anche un video

Pubblicata

il

 

MILANO – Dopo l’anteprima di venerdì 26 febbraio sul sito di Sky TG 24, è disponibile finalmente ovunque il nuovo video per Se hai paura, l’ultimo singolo di Benestare(fuori per Le Siepi Dischi, Believe International). Si tratta di un nuovo capitolo musicale che si muove tra sonorità anni Ottanta e indie pop italiano, che ci invita ad accettare il lato più fragile dei rapporti umani. Ed è così che Benestare riesce a sintetizzare il più strano dei periodi che potremmo mai vivere, nel modo più delicato, intimo e silenzioso possibile.

Continua a leggere

Video

Med Free Orchestra: fuori oggi il videoclip di Pandemonium

Pubblicata

il

MILANO – Nel suo decimo anno di attività la MFO torna con un nuovo sound, nuovi musicisti e nuove idee. Da qui nasce Pandemonium, il primo brano del nuovo progetto discografico della band, scaturito dalla linfa che muove oggi la MFO e che uscirà nella primavera del 2021.

Il nuovo videoclip della MFO è una piccola opera d’arte, creata dal regista – e artista – Andrea “Spentriu” Rinaldi. Andrea non ha un rapporto idilliaco con gli storyboard. Il risultato è, come lui stesso dice, un video senza una vera e propria storia.

Il videoclip è l’idea di un progetto artistico a tutto tondo, dove la musica si sposa con le immagini. Il body painting è sul corpo di coloro che suonano Pandemonium ed anche su coloro che hanno realizzato il video; è la cifra artistica che contraddistinguerà il lavoro della MFO nel prossimo futuro. Pandemonium è il primo di 3 video, che rappresenteranno il nuovo percorso della Med Free Orkestra.

Continua a leggere

Primo Piano