Collegati con noi

Singoli

Dani White: “Chimera” è il nuovo singolo!

Pubblicata

il

Dal 14 gennaio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “CHIMERA” , il nuovo singolo di DANI WHITE già disponibile sulle piattaforme di streaming digitale da sabato 8.

“Chimera” è un brano che nasce dal dolore che si vive ogni giorno, come un vuoto che pervade lo stomaco e rende incapace di agire nei momenti in cui serve davvero.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Questa canzone vuole lasciare un segno in chi cerca una distrazione, in chi come me trova in ciò che lo circonda un modo per evadere, per staccare e migliorarsi in continuazione. Non sono i giudizi della gente su chi sei, cosa fai e come lo fai a determinare la tua persona ed il tuo valore. Il tempo che ci colpisce brucia come il fuoco , l’amore, la passione, il desiderio di raggiungere quel sogno ci accompagna ogni secondo. Ed è proprio da quel dolore che decido di riemergere, tenere salde queste sensazioni, questi ricordi e usarle come energia per fare un passo successivo. Il passo decisivo.”

Il videoclip nasce da un’idea di Paolo Bianconi, e di Dani White stesso che vuole trasmettere pienamente tutte le sensazioni e gli attimi che si possono percepire a livello vibrazionale, energetico e letterale presenti nel brano. Lavorando ad un’idea ben strutturata e maniacale con uno studio di immagini, scenografia ed elementi d’impatto, i colpi di scena ed i cambi di situazione sono il punto forte del videoclip, che tiene incollato l’ascoltatore dall’inizio alla fine. Un viaggio introspettivo nel quale ci si può rispecchiare. Un progetto commerciale, molto piacevole da vedere e tutto diretto e prodotto da Paolo Bianconi. Hanno collaborato al video Davide Morelli-Dave  (direzione artistica), Amina Binda  (MUA) e Fabriloren (stylist).

Biografia

Manuel Danieli in arte “Dani White” è cresciuto nella periferia di Milano.  Circa 15 anni fa comincia il suo percorso artistico approcciandosi a sonorità  tipiche  del  genere  rap HipHop . Grazie alla collaborazione con un amico inizia a pubblicare i primi singoli su YouTube delineando il proprio stile canoro. Intraprende una breve esperienza a “Sanremo Band (ed. 2015)” con la sua band, e viene accettato come concorrente a “The Voice Of Italy (ed. 2016)”, strada che non ha poi percorso. Alcuni dissapori con il produttore lo portano ad abbandonare le case discografiche e avviare una produzione indipendente avvalendosi ancora oggi della collaborazione di The Ross. Partecipa poi a “Sanremo Giovani (ed. 2019)” arrivando tra i 100 finalisti . Nella sua attività di cantante nella zona di Milano e Como ha, inoltre, avuto l’opportunità di aprire concerti di artisti molto noti nella scena Rap italiana (tra cui Fedez, Danti, Vacca, Tedua e molti altri), e maturare il suo sound che adesso è contraddistinto da un mix tra Punk HipHop e Urban. Artista molto attivo sui social network, sul suo canale YouTube pubblica  in ottobre 2021 una cover di The Kid Laroi feat. Justin Bieber “Stay”  che raggiunge le 156.000 visualizzazioni.  Inizia il 2022 con il nuovo singolo “Chimera” dall’8 gennaio in digitale e dal 14 gennaio in radio.

Facebook | Instagram | YouTube |  Spotify  | TikTok | Twitter

Continua a leggere

Singoli

Phil Bianchi racconta il nuovo singolo “Colazione calda”

Pubblicata

il

Da

Dall’11 gennaio su tutte le piattaforme di streaming e dal 14 gennaio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “COLAZIONE CALDA” (Universal Music Italia), nuovo brano di PHIL BIANCHI.

COLAZIONE CALDA” è una delle canzoni per cui Phil Bianchi va più fiero. Il brano racconta il modo di vivere dell’artista, l’amore e i rapporti in generale. In un’atmosfera rilassata e onirica, l’autore ripercorre momenti e stagioni della vita, in cui trova in ognuna di esse qualcosa di magico, tutte attraversate dalla presenza di quella persona speciale che resta tra tutte le vicissitudini senza promettersi per forza qualcosa. Un vivi e lascia vivere conscio di qualcosa di più profondo che non ha bisogno di conferme per esistere. In questa ballata irlandese, delicata, soffusa, Phil sussurra con intensità, in bilico tra musica suonata e sintetizzatori, utilizzando strumenti all’avanguardia e allo stesso tempo suoni retrò, influenze anni 80’ molto amate dall’autore.

Scritta intorno al 2014, Colazione Calda ha avuto una lunga gestazione (come tutto il repertorio di Phil Bianchi). Arrangiata più volte, Phil ha lasciato nella versione definitiva parti della prima bozza registrata “al volo”, come la chitarra che accompagna tutto il brano e le voci modificate digitalmente nello special, ma anche suoni di tastiere in bassa fedeltà poi rielaborati, che danno quell’estetica intima “da cameretta”. Masterizzata da Riccardo Andreini, compaesano di Montopoli In Val d’Arno, il brano è stato completamente lavorato nel borgo medievale tra le colline toscane.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Colazione calda l’ho scritta nel 2014. Diversi produttori ci hanno messo le mani, tante le versioni proposte, ma infine ho buttato tutto nel cestino e l’ho prodotta da solo. Sentivo che la canzone non era al 100% del suo potenziale e io che l’avevo scritta, la conoscevo meglio di chiunque altro. Me la sono “vestita” da solo come un genitore veste suo figlio, con tutto l’amore che può. La domanda sorge spontanea: ma com’è possibile che un brano scritto nel 2014, esca nel 2022 a distanza di 8 anni dalla sua composizione? La risposta è breve e più semplice della domanda: non ha fretta l’eternità.

Il videoclip è stato girato a Los Angeles tra il 2017 e il 2018 nel periodo delle vacanze di Natale e del Capodanno per riassumere lo spirito della canzone, infatti Los Angeles, la città dei sogni per antonomasia ci catapulta in un’ estate infinita nonostante le festività invernali. Malibu, Topanga Canyon, Venice beach, Santa Monica Pier, Beverly Hills, Hollywood Boulevard tra le location che si possono riconoscere, contribuiscono a creare un’atmosfera ideale tant’è che alla fine della clip l’autore si rivela essere un giocattolo a manifestazione del mondo di fantasia e sogni perfetti tipici dell’infanzia. Un incontro tra sogno e realtà. Il video è stato completamente realizzato dalla regista e sua compagna di vita Federica Baldinotti.

Biografia

Phil Bianchi, cantautore, produttore e influencer: dopo anni di esperienza all’interno di band, pubblica il suo primo singolo “Il Passato Non Sa Perdere” nel 2014 con la partecipazione di Bruno Mariani, che ha arrangiato e prodotto per grandi artisti come Lucio Dalla e Luca Carboni. Dalla data di pubblicazione del singolo è partito un tour che ha portato l’artista a esibirsi in locali, teatri e radio in tutta Italia. Negli anni successivi lavora per jingle radiofonici e pubblicità. Nel 2018 pubblica il singolo “E Poi Ritornerò” scritto insieme a Marco Ciappelli (autore per Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia) che in poche ore supera il mezzo milione di visualizzazioni su YouTube, portando l’artista in trasmissioni televisive a presentare la sua musica e a commentare il Festival di Sanremo 2019. I suoi video dove reinterpreta le hit del momento con i commenti dei suoi fan, hanno totalizzato milioni di visualizzazioni permettendogli di ricreare il format in radio e TV. Nel 2020 produce il brano allegato al libro “Alberto Sordi Segreto” edito per i 100 anni dalla scomparsa dell’attore e dà vita alla sua prima linea d’abbigliamento in collaborazione con il brand streetwear italiano Bivama. Nel 2021 per festeggiare il raggiungimento dei 100.000 iscritti sia su YouTube che su TikTok decide di pubblicare l’inedito “Colazione Calda” scritto e prodotto da lui e distribuito da Universal Music Italia, accompagnato da un video girato a Los Angeles.

YouTube – https://www.youtube.com/user/filippobianchiphil 

Instagram – https://www.instagram.com/phil_bianchi

TikTok –  https://www.tiktok.com/@phil_bianchi

Twitch – https://www.twitch.tv/phil_bianchi

Continua a leggere

Singoli

Misstake presenta il suo ultimo singolo “DIVA”

Pubblicata

il

Da

Dal 14 gennaio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “DIVA”, il nuovo singolo di MISSTAKE, già  disponibile sulle piattaforme di streaming dall’8 gennaio.

Vulcanica e stravagante, Misstake è certamente un personaggio iconico nel mondo del Rap e del Pop italiano molto popolare soprattutto su Youtube, Tik Tok, Instagram con diverse migliaia di follower.

“Diva” è un viaggio multisensoriale che spazia tra il sacro e il profano da ascoltare ad occhi chiusi distesi a letto, spogli da ogni corazza dopo una doccia calda. Il corpo femminile valorizzato solo attraverso una vocalità calda e sensuale.

Spiega l’artista: “Diva è l’inizio del viaggio verso la libertà d’espressione. In questo brano mi spoglio senza togliermi i vestiti.”

Misstake è stata vittima di Revenge Porn ed ha aperto in seguito un profilo su Only Fans. Racconta: “Piuttosto che farmi sottomettere da una persona che voleva farmi del male ho deciso di postare tutte le mie foto su Only Fans lottando per la libertà d’espressione del nudo femminile e anche maschile cercando di far passare il messaggio che la l’essere nudi è completamente un processo naturale e che quando giudichiamo qualcuno perché nudo lo facciamo solo per dei retaggi culturali che abbiamo assimilato nel corso degli anni. Il concetto quindi è quello di sensibilizzare le persone alla libertà individuale (sia femminile che maschile)”

Il video nasce dal talento di Paolo Bianconi e dalla visione futuristica di Davide Morelli. E’ stato fatto un lavoro di ricerca di 3 settimane per trovare immagini adatte e colori perfetti per esprimere la lotta delle donne che ogni giorno combattono con le unghie e con i denti per avere un ruolo fondamentale nella società. Ha collaborato al video anche la make up artist Amina Binda.

Biografia

Misstake si affaccia al panorama musicale nel 2011 pubblicando singoli e featuring con importanti artisti italiani come Vacca Sud Sound System, Laioung, Nex Cassel. Grazie a questa unione d’intenti il canale Youtube di Misstake supera il milione di visualizzazioni, dando vita così ad un un appuntamento fisso che prevede dei freestyle settimanali che raggiungono le 100.000 visualizzazioni. Risultati che che le permettono di creare un rapporto stretto con riviste e quotidiani nazionali come IL GIORNALE e IL MESSAGGERO.

Dopo varie tournée in Italia (soprattutto in Toscana, a Bari, in Sicilia, a Salerno, in Veneto e in Friuli), ha cantato all’Hip Hop Tv Music Festival e ha aperto il concerto di Fedez, Fabri Fibra, Shade, Bigfish, Nitro, Vacca, Jamil, Babaman, Noyz Narcos, Emis Killa. Ha anche fatto da vocalist ai primi eventi MAMACITA, nei quali ha curato anche la parte marketing. Le produzioni musicali sono curate interamente da The Ross.

Misstake riesce ad equilibrare il suo lato artistico e il suo grande spirito imprenditoriale, tanto da renderla una perfezionista che cura ogni aspetto dei suoi progetti in prima persona. Inizia il 2022 con il nuovo singolo “Diva” dall’8 gennaio in digitale e dal 14 gennaio è disponibile in radio.

Facebook | Youtube | Spotify | Tik Tok | Instagram | Only Fans | Club House | Twitter

Continua a leggere

Singoli

“JE SO’ PAZZO”, il tributo di Serena Brancale a Pino Daniele

Pubblicata

il

Da

Dal 14 gennaio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “JE SO’ PAZZO” (Isola degli Artisti), cover di uno dei capolavori di Pino Daniele realizzata da SERENA BRANCALE. Il brano vede la collaborazione con RICHARD BONA.

Un omaggio al grande Pino Daniele, ma anche a quella santa pazzia che ci salva dalla monotonia della vita e che per un attimo, nella musica, permette di vedere il mondo con una luce diversa: questo è il cuore pulsante della versione di “JE SO’ PAZZO” proposta da SERENA BRANCALE, una rivisitazione arricchita da sonorità antiche, di stampo Soul. Un brano a cavallo tra passato e presente che anticipa il terzo album dell’artista e vede la preziosa collaborazione d’oltreoceano di RICHARD BONA.

«La prima idea musicale che abbiamo condiviso col mio produttore per la costruzione di questo terzo album è stata includere dei brani immortali di Pino Daniele – spiega l’artista a proposito della scelta della nuova release – “Je so’ pazzo” è stata la prima canzone che ho immaginato con un groove diverso, quasi a discostarmi dal sound italiano rimandando ad un’antica Africa. Nell’ultima parte della costruzione del brano ho preso coraggio e ho contattato chi non avrei mai pensato di conoscere nella vita: Richard Bona, un artista che ha sempre cantato nella sua lingua come Pino Daniele, portando la sua tradizione sul palco in maniera pura ed autentica come il nostro napoletano».

Il videoclip ufficiale del brano vede l’intera sequenza di immagini in bianco e nero con Serena Brancale che canta la sua “Je so’ pazzo”, lasciandosi trasportare dal groove del pezzo e dalle note del pianoforte che lei stessa suona. Nella seconda parte del video, appaiono le immagini che ritraggono Richard Bona all’interno di uno studio di registrazione mentre canta la sua “idea di follia”.

«Il video di “Je so’ pazzo” è stato pensato in bianco e nero, in studio, alla vecchia – racconta Serena Brancale – Abbiamo registrato la voce dell’ospite in una caldissima giornata di luglio a Pescara realizzando contemporaneamente il backstage della collaborazione. In un secondo momento abbiamo miscelato gli inserti di Richard Bona con un video stretto piano e voce c/o gli studi di Isola Degli Artisti. Con un testo così ricco di significato ed incredibilmente attuale, non immaginavo un video didascalico, bensì qualcosa di asciutto, dove l’importanza viene data alla musica».

Biografia

Serena Brancale è una cantante una polistrumentista con una musicalità straordinaria Soul/Jazz. E’ riuscita a conquistare il grande pubblico con la partecipazione al Festival di Sanremo 2015 dove ha presentato una versione raffinatissima del suo brano “Galleggiare”, contenuta nell’omonimo album uscito con la Warner Music Italy. Tante le personalità rimaste affascinate dalla sua voce e dalla sua incredibile personalità artistica, da Fiorello ai grandi del Jazz Italiano e Mondiale. Consensi che le hanno portato collaborazioni sui palchi più importanti in Italia e all’estero: dal tour con Il Volo (2016), con Mario Biondi (2017), collaborazioni con Willie Peyote, Enzo Gragnaniello (2020), Stefano di Battista e Fabrizio Bosso e partecipazioni in televisive con Filippo Timi, Raphael Gualazzi. Dotata di una voce scura e versatile, nel 2018 è entrata nel roster di Isola degli Artisti e ha dato vita a questo nuovo progetto di stampo nu-soul attirando l’attenzione dei più importanti producer internazionali e collaborando come autrice per numerosi artisti. Dopo aver calcato numerosi palchi in Italia e all’estero – tra cui quello del “Blue Note”, uno dei Jazz Club più rinomati di Tokyo – e aver conquistato il consenso di un pubblico che spazia dall’Europa all’Asia, Serena Brancale è considerata oggi il fiore all’occhiello della musica soul/Jazz italiana. È prossima l’uscita del suo terzo album con ospiti internazionali.

Facebook | Instagram

Continua a leggere

Primo Piano