Collegati con noi

Recensioni

Rhove: il singolo di debutto del rapper intitolato “Blanc Orange”

Pubblicata

il

MILANO – Rhove, rapper classe 2001, è pronto a conquistare la scena urban (e non solo!) con il suo singolo d’esordio “Blanc Orange (Nanana)”, finalmente disponibile su tutte le piattaforme digitali (https://lnk.to/blancorange) dopo aver totalizzato oltre 320.000 visualizzazioni con il suo video auto-pubblicato su Youtube.

Rhove è un rapper atipico e innovativo. Innanzitutto, è un rapper “di provincia” e non “di periferia” come ama puntualizzare nei suoi testi e nella sua musica. Il suo nome d’arte è, infatti, un gioco di parole tra l’abbreviazione del suo cognome Samuel Roveda e la provincia di origine, Rho.

“Blanc Orange (nanana)” esce sotto etichetta Milano Ovest ed è caratterizzato da un sound esplosivo e da un ritornello fresco e immediato, che mescola genere urban e dance. Il brano contiene parole in francese, sulla scia della sempre crescente contaminazione tra mondo urban e rap italiano e francese.  La sua ispirazione è il rapper francese JUL (il più ascoltato su Spotify in Francia nel 2020) e fa ricordare Stromae, come testimoniano le sue movenze nel videoclip. Il primo singolo “Blanc Orange (Nanana)” arriva infatti accompagnato da un videoclip musicale in cui il rapper ballavestito con una muta, dato che insieme al ‘rap’ la sua più grande passione è il surf.

Nel giro di poco tempo Rhove è diventato un vero e proprio ‘fenomeno virale’ che ha conquistato subito anche alcune fra le principali emittenti radiofoniche italiane come Albertino su m2o e Wad su Radio Deejay che per primi hanno deciso di mandare in onda il singolo mesi prima della sua pubblicazione ufficiale sulle piattaforme digitali. Inoltre, nei giorni scorsi nelle strade della sua città, Rho, un’azione di guerrilla marketing ha letteralmente modificato i cartelli stradali in RHO-VE.

“Blanc Orange (nanana)” è il primo di una serie di brani a cui il rapper sta lavorando e che saranno pubblicati nel corso del 2021.

Rhove “entra nell’oratorio impennando”, ha “una muta nuova con il passa blanc orange” e si merita “più di una chance”!

Continua a leggere

Uscite discografiche

Valerio Fluido Celentano, da Napoli a New York con le metafore calcistiche di “Messico 86”

Pubblicata

il

Da

NAPOLI – Cosa succede quando un musicista napoletano si trasferisce a New York, e la musica viene sostituita dalla Pandemia, mettendo a repentaglio non solo la partita, ma tutta la stagione? Ecco una delle tante possibili metafore calcistiche che possiamo trovare in “Messico 86”, ovvero, l’ ultimo lavoro musicale di Valerio Fluido Celentano pronto ad affidarsi al rap per raccontare la sua storia. Con la collaborazione di Francesco Boccia e Angiolo Pierantoni, Fluido rilascia quella che ci sembra un’intima confessione, un’analisi delle scelte di vita e professionali di chi decide di lasciarsi il suo paese alle spalle, e tentare di sfondare all’estero. Non è causale la scelta di cantare in italiano, pur precludendosi un seguito nella “sua” New York, perché questa canzone somiglia ad una confidenza fatta ad un amico, o meglio ad una community (quella del canale youtube Caffe Napoli 1926) che lo ha aiutato a tenersi su nel periodo più nero del Covid19. Niente musica dal vivo, ma il Calcio Must Go On, cosi il bassista fa approfondimento calcistico cavalcando la sua grande passione per lo sport più seguito in Italia, forse ancora sottovalutato negli States. Ad oggi Valerio e’ tornato al suo lavoro di musicista, ma non smette certo di parlare di calcio e non abbandona la sua community. Anzi, si confronta con addetti ai lavori e partecipa alle diverse trasmissioni televisive per portare il suo punto di vista, di tifoso napoletano all’estero. A cui manca lo stadio San Paolo, e che non riesce sempre a chiamare “Maradona”.
Messico 86 (Al di là del Risultato) e’ il secondo singolo prodotto e pubblicato da Valerio Fluido Celentano, distribuito su tutte le piattaforme digitali nel mondo. Il musicista nato e cresciuto a Piazzale Tecchio (e dove sennò?) produce integralmente la traccia musicale, registrandone tutti gli strumenti, ed editandone personalmente anche il videoclip. Una sfida nella sfida ovviamente caricata sul canale Youtube che ha tenuto a galla il musicista senza musica.

Continua a leggere

Singoli

Phil Bianchi racconta il nuovo singolo “Colazione calda”

Pubblicata

il

Da

Dall’11 gennaio su tutte le piattaforme di streaming e dal 14 gennaio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “COLAZIONE CALDA” (Universal Music Italia), nuovo brano di PHIL BIANCHI.

COLAZIONE CALDA” è una delle canzoni per cui Phil Bianchi va più fiero. Il brano racconta il modo di vivere dell’artista, l’amore e i rapporti in generale. In un’atmosfera rilassata e onirica, l’autore ripercorre momenti e stagioni della vita, in cui trova in ognuna di esse qualcosa di magico, tutte attraversate dalla presenza di quella persona speciale che resta tra tutte le vicissitudini senza promettersi per forza qualcosa. Un vivi e lascia vivere conscio di qualcosa di più profondo che non ha bisogno di conferme per esistere. In questa ballata irlandese, delicata, soffusa, Phil sussurra con intensità, in bilico tra musica suonata e sintetizzatori, utilizzando strumenti all’avanguardia e allo stesso tempo suoni retrò, influenze anni 80’ molto amate dall’autore.

Scritta intorno al 2014, Colazione Calda ha avuto una lunga gestazione (come tutto il repertorio di Phil Bianchi). Arrangiata più volte, Phil ha lasciato nella versione definitiva parti della prima bozza registrata “al volo”, come la chitarra che accompagna tutto il brano e le voci modificate digitalmente nello special, ma anche suoni di tastiere in bassa fedeltà poi rielaborati, che danno quell’estetica intima “da cameretta”. Masterizzata da Riccardo Andreini, compaesano di Montopoli In Val d’Arno, il brano è stato completamente lavorato nel borgo medievale tra le colline toscane.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Colazione calda l’ho scritta nel 2014. Diversi produttori ci hanno messo le mani, tante le versioni proposte, ma infine ho buttato tutto nel cestino e l’ho prodotta da solo. Sentivo che la canzone non era al 100% del suo potenziale e io che l’avevo scritta, la conoscevo meglio di chiunque altro. Me la sono “vestita” da solo come un genitore veste suo figlio, con tutto l’amore che può. La domanda sorge spontanea: ma com’è possibile che un brano scritto nel 2014, esca nel 2022 a distanza di 8 anni dalla sua composizione? La risposta è breve e più semplice della domanda: non ha fretta l’eternità.

Il videoclip è stato girato a Los Angeles tra il 2017 e il 2018 nel periodo delle vacanze di Natale e del Capodanno per riassumere lo spirito della canzone, infatti Los Angeles, la città dei sogni per antonomasia ci catapulta in un’ estate infinita nonostante le festività invernali. Malibu, Topanga Canyon, Venice beach, Santa Monica Pier, Beverly Hills, Hollywood Boulevard tra le location che si possono riconoscere, contribuiscono a creare un’atmosfera ideale tant’è che alla fine della clip l’autore si rivela essere un giocattolo a manifestazione del mondo di fantasia e sogni perfetti tipici dell’infanzia. Un incontro tra sogno e realtà. Il video è stato completamente realizzato dalla regista e sua compagna di vita Federica Baldinotti.

Biografia

Phil Bianchi, cantautore, produttore e influencer: dopo anni di esperienza all’interno di band, pubblica il suo primo singolo “Il Passato Non Sa Perdere” nel 2014 con la partecipazione di Bruno Mariani, che ha arrangiato e prodotto per grandi artisti come Lucio Dalla e Luca Carboni. Dalla data di pubblicazione del singolo è partito un tour che ha portato l’artista a esibirsi in locali, teatri e radio in tutta Italia. Negli anni successivi lavora per jingle radiofonici e pubblicità. Nel 2018 pubblica il singolo “E Poi Ritornerò” scritto insieme a Marco Ciappelli (autore per Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia) che in poche ore supera il mezzo milione di visualizzazioni su YouTube, portando l’artista in trasmissioni televisive a presentare la sua musica e a commentare il Festival di Sanremo 2019. I suoi video dove reinterpreta le hit del momento con i commenti dei suoi fan, hanno totalizzato milioni di visualizzazioni permettendogli di ricreare il format in radio e TV. Nel 2020 produce il brano allegato al libro “Alberto Sordi Segreto” edito per i 100 anni dalla scomparsa dell’attore e dà vita alla sua prima linea d’abbigliamento in collaborazione con il brand streetwear italiano Bivama. Nel 2021 per festeggiare il raggiungimento dei 100.000 iscritti sia su YouTube che su TikTok decide di pubblicare l’inedito “Colazione Calda” scritto e prodotto da lui e distribuito da Universal Music Italia, accompagnato da un video girato a Los Angeles.

YouTube – https://www.youtube.com/user/filippobianchiphil 

Instagram – https://www.instagram.com/phil_bianchi

TikTok –  https://www.tiktok.com/@phil_bianchi

Twitch – https://www.twitch.tv/phil_bianchi

Continua a leggere

Singoli

Dani White: “Chimera” è il nuovo singolo!

Pubblicata

il

Da

Dal 14 gennaio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “CHIMERA” , il nuovo singolo di DANI WHITE già disponibile sulle piattaforme di streaming digitale da sabato 8.

“Chimera” è un brano che nasce dal dolore che si vive ogni giorno, come un vuoto che pervade lo stomaco e rende incapace di agire nei momenti in cui serve davvero.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Questa canzone vuole lasciare un segno in chi cerca una distrazione, in chi come me trova in ciò che lo circonda un modo per evadere, per staccare e migliorarsi in continuazione. Non sono i giudizi della gente su chi sei, cosa fai e come lo fai a determinare la tua persona ed il tuo valore. Il tempo che ci colpisce brucia come il fuoco , l’amore, la passione, il desiderio di raggiungere quel sogno ci accompagna ogni secondo. Ed è proprio da quel dolore che decido di riemergere, tenere salde queste sensazioni, questi ricordi e usarle come energia per fare un passo successivo. Il passo decisivo.”

Il videoclip nasce da un’idea di Paolo Bianconi, e di Dani White stesso che vuole trasmettere pienamente tutte le sensazioni e gli attimi che si possono percepire a livello vibrazionale, energetico e letterale presenti nel brano. Lavorando ad un’idea ben strutturata e maniacale con uno studio di immagini, scenografia ed elementi d’impatto, i colpi di scena ed i cambi di situazione sono il punto forte del videoclip, che tiene incollato l’ascoltatore dall’inizio alla fine. Un viaggio introspettivo nel quale ci si può rispecchiare. Un progetto commerciale, molto piacevole da vedere e tutto diretto e prodotto da Paolo Bianconi. Hanno collaborato al video Davide Morelli-Dave  (direzione artistica), Amina Binda  (MUA) e Fabriloren (stylist).

Biografia

Manuel Danieli in arte “Dani White” è cresciuto nella periferia di Milano.  Circa 15 anni fa comincia il suo percorso artistico approcciandosi a sonorità  tipiche  del  genere  rap HipHop . Grazie alla collaborazione con un amico inizia a pubblicare i primi singoli su YouTube delineando il proprio stile canoro. Intraprende una breve esperienza a “Sanremo Band (ed. 2015)” con la sua band, e viene accettato come concorrente a “The Voice Of Italy (ed. 2016)”, strada che non ha poi percorso. Alcuni dissapori con il produttore lo portano ad abbandonare le case discografiche e avviare una produzione indipendente avvalendosi ancora oggi della collaborazione di The Ross. Partecipa poi a “Sanremo Giovani (ed. 2019)” arrivando tra i 100 finalisti . Nella sua attività di cantante nella zona di Milano e Como ha, inoltre, avuto l’opportunità di aprire concerti di artisti molto noti nella scena Rap italiana (tra cui Fedez, Danti, Vacca, Tedua e molti altri), e maturare il suo sound che adesso è contraddistinto da un mix tra Punk HipHop e Urban. Artista molto attivo sui social network, sul suo canale YouTube pubblica  in ottobre 2021 una cover di The Kid Laroi feat. Justin Bieber “Stay”  che raggiunge le 156.000 visualizzazioni.  Inizia il 2022 con il nuovo singolo “Chimera” dall’8 gennaio in digitale e dal 14 gennaio in radio.

Facebook | Instagram | YouTube |  Spotify  | TikTok | Twitter

Continua a leggere

Primo Piano