Collegati con noi

Ultimora

Rehegoo Music Group firma la colonna sonora del Cortina Fashion Weekend

Pubblicata

il

MILANO – Il lockdown non ferma la musica. Rehegoo Music Group firma la colonna sonora del Cortina Fashion Weekend, la manifestazione arrivata alla sua decima edizione e organizzata dall’Associazione Cortina For Us, voluta e sostenuta da tutti i suoi soci (imprenditori, commercianti del territorio, albergatori e impiantisti desiderosi di mostrarsi attivi e predisposti al mutuo soccorso).

 

Rehegoo conferma l’appoggio offerto ai giovani con la seconda edizione della borsa di studio “Premio Moda e Musica by Rehegoo”, riservata agli studenti del Conservatorio Cesare Pollini di Padova, che premia il talento dei giovani musicisti che hanno più bisogno di un sostegno economico per proseguire la loro carriera. Sarà premiato il giovane studente compositore del Pollini che proporrà la migliore opera musicale ispirata alla moda. La premiazione si svolgerà virtualmente, nel rispetto delle norme Covid.

La società inglese, fondata nel 2014 dall’imprenditore padovano Marco Rinaldo, Founder & CEO di Rehegoo Music Group, firma per il secondo anno consecutivo la regia musicale dell’evento di apertura della stagione invernale di Cortina d’Ampezzo che quest’anno, per rispettare l’emergenza sanitaria, si svolgerà con consapevolezza, in forma del tutto digitale, sui profili social (@cortinafashionweekend).

Nel centro della città sarà installato un ricevitore Bluetooth che invierà i segnali alle casse sistemate in luoghi strategici del centro per diffondere la stessa melodia. Inoltre, tutte le attività commerciali che hanno fatto richiesta avranno la possibilità di accedere gratuitamente ad un servizio di musica creata ad hoc in base alle loro preferenze dai music director della società londinese.

Marco Rinaldo spiega che la musica è stata scelta anche in relazione al momento sociale, per regalare benessere alle persone che trascorrono il loro tempo libero a Cortina: «Abbiamo accolto con entusiasmo e responsabilità  la proposta di scegliere la musica che farà da colonna sonora del salotto più bello delle  Dolomiti. È una grande responsabilità, soprattutto in questo periodo in cui le persone si rifugiano nella musica per trovare sollievo e viaggiare con l’immaginazione e la mente. La nostra responsabilità è di fare in modo che le persone non si sentano sole e cacciare la tristezza; dobbiamo dare a loro la visione di quello che post-covid ritroveranno. Insomma, non devono dimenticare chi erano ieri solo perché oggi la realtà è diversa. Con la nostra presenza a Cortina Fashion Weekend vogliamo fare sentire che noi ci siamo e il potere della nostra musica». Infine Marco Rinaldo spiega: «Le preferenze musicali, in generale, non sono cambiate. È cambiato soltanto la ricerca del mood! Le persone ascoltano e ricercano quello che ci fa stare meglio in questo momento difficile che stiamo vivendo».

Luca Rinaldo, Creative Account Director di Rehegoo Music Group, spiega com’è stata selezionata e scelta la musica per accompagnare i vari momenti della giornata. «Sarà selezionata musica d’ambiente al mattino per creare un’atmosfera eterea e tranquilla in equilibrio il paesaggio delle montagne.  Nel pomeriggio saranno introdotte sonorità chill-out, pop e funk per creare un’atmosfera positiva e frizzante che accompagnerà le passeggiate tra i negozi, sempre in sicurezza, avvolgendo il centro città di note positive per il resto della giornata». Infine alla sera:  «Saranno diffusi i ritmi coinvolgenti del pop e della musica house per creare un’atmosfera vivace ed esaltare la magica energia del fashion weekend di Cortina».

 

Marco Rinaldo dalla sua abitazione a Londra sottolinea l’importanza dell’iniziativa e della presenza della musica di Rehegoo al Cortina Fashion Weekend: «La musica in questo periodo può darci sollievo, motivarci, farci viaggiare stando seduti sulla poltrona di casa, donarci la forza interiore che necessitiamo in questo periodo molto delicato».

Rehegoo ha all’attivo una piattaforma streaming che può essere personalizzata in base al business, potendo attingere ad un catalogo musicale di tutto rispetto, con brani inediti e centinaia di playlist e generi musicali.

Continua a leggere

Singoli

Mesa, Esposito: da venerdì 23 luglio esce in radio “Che Guevara”

Pubblicata

il

MILANO – Da venerdì 23 luglio sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “CHE GUEVARA”, il nuovo singolo di MESA ed ESPOSITO.

“Che Guevara” è un chiaro riferimento ai pensieri notturni di due artisti che si ritrovano a fare i conti con la propria esistenza, col proprio vissuto. Riflettono sulle loro scelte di vita, chiedendosi se sono giuste o sbagliate. Lo stesso arredamento dello studio diventa protagonista del brano, formando un elenco dettagliato di quadri, riflessioni e domande a noi stessi. Il titolo, “Che Guevara”, rappresenta la forza di affrontare i problemi di tutti i giorni e la voglia di cambiamento, quello personale che dovremmo tutti avere il coraggio di intraprendere.

 

Spiegano i due artisti a proposito del brano: «Ci siamo visti in studio per scrivere assieme e, mentre eravamo lì, lo sguardo si è posato sulla foto del Che appesa al muro. Di colpo i primi versi: “Vorrei il profilo di Che Guevara…”. Un eroe romantico, con barba e capelli lunghi come se fosse una pop star. Un rivoluzionario colmo di coraggio e sicurezza, valori che talvolta ci mancano per affrontare la vita di tutti i giorni. Con la poca fiducia in noi stessi, ci perdiamo dietro alle piccole cose, pensando di evitare i problemi, ma puntualmente, ci ritroviamo ad affrontarli».

 

Biografia

Diego Esposito, toscano per caso, nasce in un sabato d’agosto del 1986, fuori casa sua c’era il mercato. Impara presto a camminare e a scrivere canzoni. Nel 2017 pubblica il suo primo disco, “È più comodo se dormi da me”, per l’etichetta milanese Rusty Records, prodotto da Zibba. Il suo percorso, caratterizzato da numerosi live, ha modellato il suo modo di scrivere e lo ha portato prima, nel 2015, a partecipare alle home visit di X Factor e a diventare finalista al Premio De André, e poi, nel 2016 e 2017, a vincere Area Sanremo. Nel 2016 viene scelto per rappresentare il cantautorato italiano a Pechino per l’ambasciata italiana. Nel 2017 scrive la colonna sonora dello Spettacolo “Something” in scena al Teatro “New Victory” of Broadway di New York e collabora come autore per Warner Chappell. Nel 2018 si esibisce al concertone del “Primo Maggio” di Roma. Il 22 Marzo 2019 esce il suo secondo disco “Biciclette Rubate” che ottiene oltre il milione di streaming sulle piattaforme digitali e lo porta a esibirsi in tour per l’Italia. Attualmente sta registrando un nuovo lavoro in uscita a settembre 2021.

Mattia Mitrugno, in arte MESA, è originario di Mesagne (BR), fin da piccolo coltiva la passione per la musica. Decide di trasferirsi a Milano per fare sul serio e qui, nella capitale meneghina, matura tante esperienze televisive, sino ad arrivare alle trasmissioni Rai Ti lascio una canzone e The voice. Anche se ancora molto giovane realizza importanti traguardi ed esperienze, tra cui la partecipazione al gruppo “Made in italy” e la sua carriera da solista.

Il brano nato dalla collaborazione dei due artisti, “Che Guevara”, esce in radio e su tutte le piattaforme digitali il 23 luglio 2021.

Continua a leggere

Primo Piano

I Maneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021

Pubblicata

il

ROTTERDAM, Paesi Bassi – Dopo aver vinto il Festival di Sanremo i Maneskin si ripetono e trionfano anche all’Eurovision Song Contest 2021 con il brano “Zitti e buoni”. Una vittoria all’ultimo respiro ottenuta grazie al televoto, che ha ribaltato la classifica delle giuria di qualità, che vedeva in testa la Svizzera seguita dalla Francia e solo quinto il gruppo italiano, dietro addirittura Malta.  I Maneskin sono stati in assoluto i più votati (318 punti, unici a superare quota trecento) e alla fine hanno respinto l’ultimo assalto dello svizzero Gjon’s Tears. Per il quartetto il trionfo completo considerando che prima della serata aveva già ricevuto il premio per il miglior testo. I Maneskin riportano l’Italia sul tetto d’Europa dopo 31 anni: sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990. Unica nota “stonata” della serata la diretta su Raiuno condotta da Gabriele Corsi e da Cristiano Malgioglio che sono sembrati decisamente fuori contesto e più un disturbo allo spettacolo che un valore aggiunto. Per non parlare del siparietto finale e del mancato collegamento con i Maneskin. Sarebbe stato sufficiente un traduttore così come normalmente Sky fa con la notte degli Oscar e poi eventuali commenti in studio nelle pause. Invece molte volte i due si sovrapponevano inutilmente allo spettacolo dell’Ahoy Arena di Rotterdam.

 

Continua a leggere

Primo Piano

E’ morto Franco Battiato: mondo della musica in lutto

Pubblicata

il

CATANIA – Lutto nel mondo della musica per la morte del Maestro Franco Battiato, all’anagrafe Francesco Battiato: cantautore, compositore, musicista, regista e pittore italiano. Nato il 23 marzo 1945 a Riposto, allora Jonia, in provincia di Catania. A lanciare il primo tweet della triste notizia è stato Antonio Spadaro, attuale direttore della rivista La Civiltà Cattolica. “E guarirai da tutte le malattie Perché sei un essere speciale Ed io, avrò cura di te. Ciao, Franco Battiato“. Dal rock progressivo e all’avanguardia alla musica leggera, approfondendo anche la canzone d’autore. E ancora la musica etnica, quella elettronica e l’opera lirica. Tanti gli stili che hanno caratterizzato la “vita musicale” di Battiato. Ma non solo musica, Franco si è cimentato anche nella pittura e nel cinema. Non è un caso se è stato uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe e un Premio Tenco.

 

Continua a leggere

Primo Piano